enit
in evidenza
Home » TUTORIAL » materiali di consumo fai da te » Colle e “modge podge” fatti in casa: ricette

Colle e “modge podge” fatti in casa: ricette

Mod Podge® è un  collante privo di acidi prodotto da Plaid. Viene usato soprattutto per lavori di collage e decoupage sia come fondo, sia come collante, sia come vernice di finitura e protettiva, sia per il trasferimento di immagini.  Si può trovare in vendita nelle varie versioni ad esempio qui http://www.amazon.co.uk; in Italia ho trovato questo http://www.scrappandoshop.it
Il nome deriva dai termini “moderno” e “decoupage”.

E’ a base d’acqua, non tossico, si pulisce via con acqua e sapone finché non asciuga, ma una volta asciutto è resistentissimo; non fa grumi, asciuga perfettamente trasparente, irrobustisce la carta usata per rivestire e la impermeabilizza.  Si può usare su pezzi dipinti ad acrilici, illustrazioni ritagliate dai giornali (come dice il barattolo, se lo applichi lasciando le pennellate visibili dona subito un’aria di “dipinto” a una qualsiasi foto), su oggettini realizzati in cartoncino o anche sui paralumi. Serve anche per fare le decalcomanie. Prendi un’illustrazione qualsiasi (basta che non sia una vera foto o stampata su carta lucida) e ce ne dai sopra parecchie mani, almeno 5, l’una perpendicolare all’altra e lasciando sempre asciugare bene tra una e l’altra. Quando tutto è ben asciutto, immergi l’illustrazione in acqua per sciogliere la carta. Il disegno dovrebbe essere rimasto catturato dal Mod Podge e presentarsi quindi come una pellicola. Per incollarla dove vuoi, usa altro Mod Podge.

In questo blog, totalmente dedicato al Mod Podge® , potete leggere la descrizione di vari tipi di prodotto, e trovare tantissimi progetti realizzati.

Alternative “dai da te” per produrre colle tipo modge podge

Prima ricetta
50% di colla vinilica bianca e 50% di acqua per finitura opaca. La famosa colla Elmers è l’equivalente della nostra Vinavil. Aggiungere un cucchiaio di vernice lucida all’acqua per ottenere una finitura lucida.
(di http://babblingsandmore.blogspot.com)

Altre ricette

(colle fatte in casa che possono essere usate in modo simile al  “mod podge”; naturalmente non c’è necessariamente equivalenza, ma sono buone colle, e molto economiche)

Mescolare tre cucchiai di farina e uno di zucchero in un pentolino, aggiungere acqua fino ad ottenere una cremina liquida, mettere sul fuoco finchè il tutto non si sarà addensato, quindi togliere dal fuoco ed aggiungere un cucchiaino di aceto bianco. Far raffreddare prima dell’utilizzo. Conservare in un contenitore ermetico, possibilmente in frigo (dura circa due settimane). E’ un modge podge indicato per cartapesta, collage e simili, ci mette solo un po’ più di tempo ad asciugare rispetto alle colle per carta in commercio.
(di http://www.minieco.co.uk)

_________________

Per questa ricetta di modge podge servono: latte, aceto bianco, bicarbonato di sodio, acqua, un pentolino e un colino.

Versare 1 tazza e mezzo di latte nel pentolino, mettere sul fuoco e una volta caldo aggiungere 3 cucchiaini di aceto bianco. Lasciare sul fuoco mescolando, finchè il siero non si sarà separato dal caglio.

Filtrare col colino e impastare la parte solida per amalgamare e formare una palla, poi rimettere nel pentolino, aggiungere un po’ d’acqua ed un cucchiaio di bicarbonato di sodio, mettere sul fuoco e portare ad ebollizione. Mescolare energicamente.

Una volta raffreddato, il composto può essere usato come colla. Se la consistenza risulta essere troppo densa, correggere aggiungendo acqua o altro bicarbonato di sodio, finchè non si presenta come una crema densa.

La proteina del latte (caseina) è un collante naturale. L’aceto serve a separare il siero dalla proteina, mentre il bicarbonato neutralizza l’acidità dell’aceto.

(di http://www.science-sparks.com)

__________________

Per questa ricetta di modge podge servono acqua, sciroppo di mais (lo trovi nei negozi di biologico o ad esempio qui), amido di mais (maizena), aceto bianco.

Mescolare in un pentolino una tazza scarsa di acqua, un cucchiaino di aceto e due cucchiai di sciroppo di mais, portare a ebollizione, quindi togliere dal fuoco.

Preparare a parte una crema liscia e senza grumi mescolando una tazza scarsa d’acqua fredda con due cucchiai di amido di mais, rimettere il pentolino sul fuoco ed aggiungere al primo composto la crema, mescolando continuamente. Una volta in ebollizione, continuare a cuocere per almeno un altro minuto. Raffreddandosi la nostra colla si addenserà molto, mentre appena tolta dal fuoco sembrerà piuttosto liquida.

(di http://www.icanteachmychild.com)

_______________________________

Continuo a collezionare “ricette” qui:

________________________________

 


Consigli di lettura dal web:


tocca a te :-)… consigliaci un post dal tuo blog o trovato nel web sul tema “materiali di consumo fai da te”. Inserisci il link cliccando su “click here to enter”

Come di fa?
1. inserisci il link
2. inserisci un titolo o una descrizione (45 lettere massimo)
3.(email e nome non sono “obbligatori”, ma se vuoi lasciare il tuo nome ci farà molto piacere)
4. inserisci un’immagine che dia un’idea del contenuto: clicca FROM WEB e compariranno le immagini del post, seleziona la tua preferita, eventualmente ritaglia e clicca sul pulsante ” Click here to CROP your image…
e vedremo il tuo link pubblicato.


 

5 commenti

  1. Grazie del tutorial! Ma si può usare anche sul FIMO?

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>