Guida didattica Montessori da 0 a 3 anni

Guida didattica Montessori da 0 a 3 anni: aspetti pedagogici, igiene e sicurezza, arredamento e giocattoli, alimentazione, svezzamento, attività di gioco, artistiche, di vita pratica, primi materiali sensoriali, buone maniere e gentilezza, esercizio del filo (camminare lungo la linea), primo approccio alla matematica, alla lettura, alle scienze, ecc…
Pubblico qui l’elenco dei post pubblicati ed in fase di pubblicazione che compongono la guida : gli articoli pubblicati giorno per giorno saranno aggiornati col relativo link che comparirà in rosso (quelli di pubblicazione imminente sono in grassetto).

“Il bambino è costruttore dell’uomo, e non esiste uomo che non sia stato formato dal bambino che egli era una volta.
Ciò che la madre crea è il neonato, ma è il neonato che produce l’uomo.
Il lavoro dei bambini crea l’umanità stessa: non una razza, una casta, un gruppo sociale, ma l’intera umanità.
L’educazione intesa come aiuto alla vita, che comincia dalla nascita, alimenta una rivoluzione non violenta che unisce tutti per un fine comune e li attrae verso un solo centro. E’ questa la nuovo luminosa speranza dell’umanità. Non ricostruzione, ma aiuto alla costruzione che l’anima umana è chiamata a portare a termine, costruzione intesa come sviluppo di tutte le immense potenzialità di cui il bambino, figlio dell’uomo, è dotato”
Maria Montessori – La mente del bambino

INTRODUZIONE
I piani di sviluppo
L’ambiente
La casa: pericoli dell’ambiente, sicurezza e autonomia
La valutazione del materiale
Come scegliere il giocattolo giusto (a tutte le età)
Lista del materiale
Alimentazione e  senso del gusto
Sviluppo della comunicazione e del linguaggio
I centri del linguaggio
Lo sviluppo del linguaggio e i periodi sensitivi
Accompagnare lo sviluppo del linguaggio
Lo sviluppo del linguaggio in chiave montessoriana
Linguaggio: lista dei materiali
Abitudini quotidiane di igiene e sicurezza
Vestirsi e svestirsi
Idee per attività sociali e di controllo del movimento
Gli undici punti da seguire per presentare il materiale sensoriale
Il nostro lavoro guidato dalla natura
Il sonno e la veglia
Grafico dello sviluppo motorio e del linguaggio da 0 a 3 anni
Grafico dello sviluppo psico-sensoriale e motorio da 0 a 3 anni

VITA PRENATALE
Lo sviluppo del sistema nervoso e il cervello
La mente assorbente
Lo sviluppo sensoriale durante la vita prenatale
Lo sviluppo del linguaggio nel feto
Mente assorbente e periodi sensibili

NASCITA
Il parto e la nascita
Il topponcino
La gravidanza esterna o etero-gestazione
L’abbigliamento dei bambini
Le crisi evolutive: la crisi della nascita

DA O MESI A 2 MESI (neonato)
I bisogni fondamentali del neonato
Ambiente fisico: la cesta del neonato
Ambiente fisico: la camera del neonato
Arredamento e attrezzature per il bagno
La vita simbiotica
Aspetti sociali, emotivi e cognitivi
Holding: tenere il neonato tra le braccia
Handling: toccare il bambino con le mani
L’allattamento al  seno
L’allattamento misto o artificiale
La comunicazione e il linguaggio
La comunicazione col neonato
Il senso del gusto
Salute e sicurezza: principi e procedure di sicurezza
Salute e sicurezza: precauzioni per la sicurezza dell’ambiente
Salute e sicurezza: sicurezza in casa
Salute e sicurezza: le situazioni di emergenza
Salute e sicurezza: medicazioni e farmaci
Salute e sicurezza: l’abbigliamento del neonato
Salute e sicurezza: vestire e spogliare il neonato
Il gioco del neonato: posizione supina
Lo spazio per giocare del neonato
Materiali necessari dopo 1-2 settimane: i mobile
Bruno Munari: Far vedere l’aria
Tutorial per realizzare i mobile : le macchine inutili di Bruno Munari, mobile bianco e nero livello 1, mobile bianco e nero volto umano
Lo sviluppo del movimento coordinato
L’abbigliamento
Vestire e svestire il neonato

DA 2 MESI A 8 MESI (il bambino sa strisciare)
Ambiente fisico: la casa e il nido d’infanzia
Arredamento dalla nascita ai tre anni: consigli
La cameretta del bambino
L’area attività
Lo spazio per il cambio del pannolino
Il periodo pre-linguistico
Il bagnetto
Igiene: lavare le mani
Igiene: attrezzature
Igiene: alimentazione
Igiene: cambio del pannolino e pulizia personale
Vestirsi e svestirsi

Igiene: il sonno
Aspetti sociali, emotivi e cognitivi: in famiglia e al nido
La comunicazione e il linguaggio: in famiglia e al nido
Attività in famiglia
Attività al nido d’infanzia
Il sonno e la veglia
Il letto ideale
100 e più esempi di lettini montessoriani

Il gioco: posizione supina
I mobiles:   mobile colorati (Ottaedro, Mobile di Gobbi, Ballerine, figure colorate in legno o cartone, dischi colorati), mobile da toccare con mani e piedi (campanello appeso, dischi colorati), mobile da afferrare e tirare (anello appeso, pallina Takane)
I giocattoli dai 3 ai 6 mesi
Attività: tirare verso l’alto
Attività: far rimbalzare
Attività: sonagli
Attività: gioco del cucù
Attività: filastrocche con battimano
Attività: giochi di movimento accompagnati da filastrocche
Attività: giochi di movimento accompagnati da canzoncine
Il movimento: arredamento
Il movimento: giocattoli
Il movimento: considerazioni sociali, cognitive, emotive
Il movimento: comunicazione e linguaggio
Attività di movimento: filastrocche
Il movimento al nido d’infanzia: ambiente fisico
Movimento al nido d’infanzia: considerazioni sociali, cognitive, emotive
Movimento al nido d’infanzia: comunicazione e linguaggio
Procedure di sicurezza al nido

DA 8 MESI A 18 MESI (il bambino passa dallo strisciare al camminare)
Ambiente fisico: la casa e il nido d’infanzia
La misura dei mobili: consigli e progetti per scaffali, sedia, tavolo
Aspetti sociali, emotivi e cognitivi: in famiglia e al nido
La comunicazione e il linguaggio: in famiglia e al nido
Attività in famiglia
Attività al nido d’infanzia
Il gioco a 6-9 mesi: posizione seduta
Il cestino dei tesori
Salute e sicurezza nel quotidiano
Salute e sicurezza: i pasti
Il succhiotto
Le crisi evolutive: la crisi dello svezzamento e dell’oggettivazione
Lo svezzamento
Materiale educativo per lo svezzamento
Attività per apprendere l’uso della forchetta
Attività per apprendere l’uso del cucchiaio
L’alimentazione nel nido d’infanzia
L’abbigliamento
Abitudini prima di vestirsi
Vestirsi e svestirsi
La cameretta
Il bambino in cucina
Il bambino in bagno
Considerazioni sociali, cognitive emotive
Comunicazione e linguaggio
Attività: filastrocche
Il gioco a 9-12 mesi: gattonamento
I giocattoli dai 9 ai 12 mesi
Il gioco a 12-18 mesi: posizione eretta (gioco euristico)
I giocattoli dai 12 ai 18 mesi

APPROFONDIMENTO: da 0 a 18 mesi 
Salute e sicurezza: il cambio del pannolino
Salute e sicurezza: alimentazione
Pedagogia: l’ambiente
Pedagogia: sviluppo neurologico e sensoriale
Pedagogia: aspetti sociali ed psicologici
Il cambio del pannolino
Lo sviluppo del movimento coordinato per tappe
La scelta del nido d’infanzia
Lo sviluppo del linguaggio verbale
Lista di attività per bambini che sanno camminare

DA 18 MESI A 36 MESI (in bambino passa dal camminare al camminare bene)
Ambiente fisico: la casa e il nido d’infanzia
Aspetti sociali, emotivi e cognitivi: in famiglia e al nido
La comunicazione e il linguaggio: in famiglia e al nido
Alimentazione
Bere l’acqua
Il cambio del pannolino
Attività in famiglia
Attività al nido d’infanzia
Cestini delle stagioni
Dipingere con le dita
Pittura con le bolle di sapone colorate
Composizioni floreali
Preparazione di uno spuntino
Salute e sicurezza: il cambio del pannolino
Il periodo linguistico
L’apprendimento di più lingue
Il gioco a 18-24 mesi
I travasi
Telai per il dentro-fuori
Perle da infilare

APPROFONDIMENTO: DAI 24 AI 36 MESI
Un tiranno in famiglia
Strategie per uscire di casa al mattino senza proteste
Strategie per lavarsi i denti senza proteste
Strategie per ottenere un bel sì
Crescere senza punizioni nè minacce
La crisi dell’opposizione dei 30-36 mesi
Il gioco a 24-36 mesi
Le attività di vita pratica
Introduzione: vita pratica
Caratteristiche delle attività di vita pratica
Consigli per la presentazione delle attività di vita pratica
Tabella delle attività per bambini dai 24 ai 36 mesi
Mangiare da soli
Lavarsi da soli
Pannolino e vasino
Uso del gabinetto

Cucinare insieme
Attività di cucina

Bottiglie e sacchetti del mistero
Travasi di noci
Travasi di fagioli
Travasi con le pinze
Travasi con pinze e biglie
Travasi di semi con due bicchieri
Travasi di semi con due brocche
Strizzare una spugna
Primo cucito
Tessitura con nastri colorati
Infilare
Tappi e contenitori
Aprire e chiudere le bottiglie
Caccia al tappo giusto
I lucchetti
Dadi e bulloni
Telaio delle allacciature con bottoni grandi
Telaio delle allacciature con cerniera
Telaio delle allacciature con velcro
Telaio delle allacciature con bretelle
Telaio delle allacciature con bottoni a pressione
Telaio delle allacciature con fibbie
Telaio delle allacciature con stringhe
Strappare la carta
Tagliare la carta
Ordinare per colore
Arrotolare il tappeto
Partecipare alle pulizie domestiche
Piegare le stoffe
Mettere nelle scatole
Mettere nei sacchetti
Lavare le conchiglie
Lavare i bottoni
Lavare i piatti
Lavare i vestiti
Spolverare le piante d’appartamento
Tutorial: spolverino per piante
Salute e sicurezza: l’igiene personale
Lavarsi le mani
Fare il bagno
Asciugare il naso
Soffiare il naso
Togliersi il cappotto
Appendere il cappotto
Prendere il cappotto
Vestirsi e svestirsi da soli
Sedere sulla linea
Camminare intorno a
Camminare fino a
Camminare attorno al tappeto
Il gioco della linea
Camminare lungo la linea
Camminare lungo la linea con un oggetto
Portare un vassoio
Portare uno sgabello
Mettere qualcosa in alto, in mezzo, in basso sullo scaffale
Mettere il materiale sul tavolo
Mettere il materiale sul tappeto
Salutare le persone
Rivolgersi a una persona impegnata in un’attività
Interrompere una persona impegnata in un’attività
I posti a sedere
Ricezione e produzione del linguaggio (ascolto/produzione del linguaggio)
Rilevare problemi di linguaggio
Contatto visivo bambino/adulto
Precisione di linguaggio
La capacità di gestire gli strumenti di scrittura
La lettura
Nominare i materiali: uso degli aggettivi
Attività nell’ambito della storia
Attività nell’ambito della botanica
Attività nell’ambito della zoologia
Formulazione di concetti
I bollettini meteorologici
I nomi dei bambini
Attività con le linee
Partecipare alla conversazione in gruppo
Filastrocche
Il gioco del silenzio
Il gioco del silenzio: teoria
Il gioco del silenzio: presentazione
Sviluppo delle capacità visive
I puzzle
Appaiamento di oggetti tra loro
Appaiamento di oggetti ad immagini
L’isola dei dinosauri
Il gioco del garage
Appaiamento di immagini a oggetti
Appaiamento di immagini a immagini
Il gioco del sosia
Dall’intero alle parti
Dalle parti all’intero: formazione di immagini
Dalle parti all’intero: cubi
Campitura
Cosa manca?
Esprimere concetti: associazione
Esprimere concetti: opposizione
Oggetti corrispondenti per rima
Classificazioni: tipi di…
Classificazioni: categorie
Classificazioni: cosa non appartiene al gruppo
Sequenze di immagini
Il materiale sensoriale a partire dai 3 anni
Materiale sensoriale: nomenclature
Materiale sensoriale: lezione in tre tempi
Il materiale sensoriale e l’ambiente
Gioco dei sapori
Principi generali per presentare Materiale sensoriale: risoluzione dei problemi
Tipi di materiali sensoriali
Materiale sensoriale: strumenti per l’apprendimento
Materiale sensoriale:  preparazione all’apprendimento
Materiale sensoriale: preparazione alla matematica
Incastri solidi
Set di ciotole colorate
Torre rosa
Scala marrone
Cilindri colorati
Vassoio di presentazione delle forme geometriche
Vassoi delle forme geometriche
Vassoi delle forme geometriche con schede
Cesto dei solidi geometrici
Solidi geometrici con base
Scatola dei triangoli
Spolette dei colori primari (serie 1)
Spolette dei colori serie 2
Esplosione di colori nel latte
Mescolare acque colorate
Arcobaleno in sacchetto
Tavolozze di colori primari
Passeggiate con caccia al colore
Esercizi tattili
Tavole tattili
Sculture di marshmallow
Sacchi del mistero
Appaiamento di palloncini alla cieca
Scatola dei tessuti serie 1
Tavolette bariche
Affonda o galleggia
Cilindri dei rumori
Bicchieri musicali
Scuotere e roteare
Boccette degli odori
I barattoli delle spezie
Caccia al tesoro nel ghiaccio
Una collana di ghiaccio
Il pinguino ha tanto freddo?
Cucinare col ghiaccio
Giochi col ghiaccio
Gioco dei bastoncini grandi e piccoli
Gioco della presenza dell’oggetto
Dopo i tre anni.

“Noi crediamo dover fare tutto per il bambino, e, fatto tutto per lui, ci riteniamo i suoi creatori. Vogliamo creare la sua intelligenza, i suoi sentimenti, il suo carattere. Illusione che contrasta anche con le nostre conoscenze ed esperienze sulla vita in genere:  noi non possiamo creare, ma solo aiutare la vita. E aiutare la vita non è mai reprimerla, ma è sempre facilitarne l’espansione o difenderla dai pericoli che possono impoverirla.
Bisogna dunque prima di tutto considerare il bambino; liberarlo dagli innumerevoli ostacoli che incontra nel suo sviluppo, e aiutarlo a vivere.”
Maria Montessori – Manuale di pedagogia scientifica

____________________________
BIBLIOGRAFIA RAGIONATA E LINK UTILI
PER GENITORI DI BAMBINI DA 0 A 3 ANNI

Maria Montessori – LA SCOPERTA DEL BAMBINO
Il volume segue lo sviluppo psicologico del bambino da quando, dopo l’apprendimento del linguaggio, si volge al mondo che lo circonda, fino agli anni dell’insegnamento elementare. Sottolineando l’incessante interazione tra le percezioni del bambino, i suoi atti e la mente che acquisisce, illustra il materiale montessoriano e il suo uso negli esercizi pratici e sensoriali.

Maria Montessori – IL SEGRETO DELL’INFANZIA
Il muto e misterioso lavoro del bambino nei suoi primi tre anni, l’incarnazione dello spirito umano nella giovane creatura divengono una verità acquisita alla nostra coscienza, una rivelazione a cui ognuno può attingere suggerimenti per meglio orientare il processo formativo.

Maria Montessori – EDUCAZIONE E PACE
L’educazione è l’arma della pace e la pace è la condizione della buona educazione.

Maria Montessori – IL BAMBINO IN FAMIGLIA
Il bambino in famiglia raccoglie i testi di una serie di conferenze tenute nel 1923 a Bruxelles, nelle quali Maria Montessori traccia le proprie proposte per una scuola dei genitori.

Maria Montessori – LA MENTE DEL BAMBINO
In questo libro Maria Montessori definisce i caratteri, i limiti e le insospettate possibilità della mente del bambino, quella mente assorbente che tutto riceve e ritiene, ma che di alimento ha bisogno per il suo sviluppo così come di alimento materiale ha bisogno il corpo.

G. Appell e A. Tardos – PRENDERSI CURA DI UN BAMBINO PICCOLO
Nei primi capitoli del testo si sottolinea l’importanza di un’osservazione accurata del bambino in tutta la sua complessità. Nella seconda parte si considera l’importanza del rapporto con l’adulto per acquisire la capacità di gestire le proprie emozioni e il proprio processo di individuazione.

Gianluca Daffi – MIO FIGLIO E’ UN MITO
I pregiudizi sui bambini da 6 mesi a 6 anni. Questo libro è rivolto a tutti coloro che vogliono liberarsi dei miti ricorrenti, per vivere serenamente la relazione unica e irripetibile con il proprio bambino. La strada suggerita indica, i riti, e non i miti, come metodo per aiutare i bambini ad apprendere le regole. Questo testo, attraverso storie tipo e un vasto corredo di “consigli utili”, si rivolge sia a genitori che a insegnanti di bambini dai 6 mesi ai 6 anni.

M. David e G. Appell – UNA RELAZIONE EDUCATIVA INSOLITA: LOCZY
L’esperienza e gli studi realizzati nell’istituto di via Loczy a Budapest. Un testo importante che ha influenzato profondamente la pedagogia del nido e della prima infanzia e che è oggi particolarmente attuale. Come “crescere” bambini istituzionalizzati, conoscendo l’importanza della relazione madre-bambino nello sviluppo psichico del piccolo?

Catherine Dumonteil-Kremer CRESCERE SENZA PUNIZIONI NE’ MINACCE
In ambito educativo, le scelte che facciamo sono spesso influenzate dal nostro vissuto infantile e dall’eredità che questo ci ha lasciato, e per diventare i genitori che vorremmo essere dobbiamo compiere un profondo lavoro su noi stessi. I nuovi strumenti di cui abbiamo bisogno sono a portata di mano, dobbiamo solo imparare ad usarli! Questo testo vi aiuterà a: comprendere i bisogni dei vostri figli, riflettere sulla questione dei limiti, a scoprire degli accorgimenti pratici da mettere in atto nelle situazioni di conflitto.

Alessandra Giovannetti – PAPA’ AL NIDO
Consigli pratici per il gioco dei papà coi loro figli. Padri non lo si è ma lo si diventa. Un manuale completo per nidi che vogliano accogliere papà desiderosi di mettersi in gioco nella scoperta del proprio figlio.

Roberto Giraldi – GENITORI IN REGOLA
L’importanza di dare regole ai bambini. La famiglia oggi viene definita “affettiva” e non più “normativa”. Ed è per questa ragione che, in un contesto mutato, riemerge il bisogno di stabilire come nascono e si condividono le regole. Certo, perchè senza regole non c’è convivenza. E se è vero che buone regole non possono essere imposte, altrettanto vero è che è troppo semplicistico ridurre tutto all’ascolto dei figli. La condivisione attiva delle regole è il miglior contributo per educare a una democrazia responsabile, consapevole, effettiva.

Elinor Goldshmied – PERSONE DA ZERO A TRE ANNI
Proposte concrete per genitori con bambini che frequentano il nido. Il libro propone un approccio innovativo rispetto al gruppo per i bambini al nido e applica la ricerca e la teoria alla pratica quotidiana.

Elinor Goldshmied – PERSONE CHIAVE AL NIDO
L’importanza della figura di riferimento, considerando il nido come luogo privilegiato di relazioni sociali. I bambini, fin da piccolissimi, hanno bisogno di modalità di rapporto speciali nel momento in cui sono accuditi da persone diverse dai loro genitori, che li “mettano in condizione” di affrontare la vita. Presentano inoltre le ragioni dell’approccio basato sulle “persone chiave” e ne descrivono i benefici per tutti quelli che ne sono coinvolti.

Thomas Gordon – GENITORI EFFICACI
Come impostare il dialogo tra genitori e figli. “La colpa è dei genitori”. Ma chi aiuta i genitori? Quanto impegno viene profuso nell’assisterli perchè diventino più efficaci nell’educare i figli? E come un genitore può scoprire i suoi errori e conoscere le possibilità alternative?

E. Guarcello e L. Sermenato – CRESCERE CHE STORIA!
Storie da raccontare per affrontare le crisi di crescita. Questo testo, originale nel suo genere, vuole essere uno strumento snello, agevole e, soprattutto, operativo, per quanti si ripropongono di divenire autori delle storie dei loro piccoli, creando racconti inediti e originali ma artigianalmente modellate sulle esperienze del loro bambino. Racconti utilizzabili, quindi, da genitori, nonni, baby-sitter, insegnanti, operatori sociali, sanitari, culturali e volontari che operano in contesti individuali o anche di piccolo e grande gruppo. Perchè una storia è molto più che uno strumento di animazione e gioco. E’ un meraviglioso mezzo per apprendere come decodificare le emozioni aggrovigliate e i simboli profondi della vita.

G. Honegger Fresco e T. Valpiana – ABBIAMO UN BAMBINO
E’ una vera e propria enciclopedia, il sostegno per tutti i nuovi genitori per assecondare lo sviluppo armonioso del bambino dalla nascita a un anno (e oltre). I genitori troveranno in questo manuale tutte le risposte alle mille domande che pone lo sviluppo del bambino nel primo anno di vita. L’allattamento, lo svezzamento: ricette e consigli pratici per una sana alimentazione. Il pianto, il sonno, la pulizia, il cibo, i più comuni disturbi: come far fronte ai problemi di ogni giorno. Le emozioni, la comunicazione, il linguaggio: come creare un rapporto affettivo sereno. Lo sviluppo fisico e mentale: passo per passo i suggerimenti per favorire la coordinazione, l’intelligenza, la socievolezza e la creatività e mille suggerimenti personali anche per voi… per vivere meglio e con equilibrio l’anno più importante della vostra vita.

Grazia Honegger Fresco – ACCOGLIERE UN BAMBINO
“Carissimi genitori che avete la fortuna di avere un bambino di pochi mesi o di uno o due anni, carissimi nonni che avete un nipotino o una nipotina agli albori della vita, vi scrivo per dirvi che avete a che fare con un grandissimo tesoro: un nuovo essere umano, pieno di misteriose potenzialità , che diverrà adulto tra vent’anni, una persona, si sa, totalmente diversa da quella che ora avete sotto gli occhi, ma tanto più aperta quanto più preserverete la sua originalità , permettendo a lui o a lei di costruire la propria libertà interiore”.

Maria Grazia Honegger – UNA CASA A MISURA DI BAMBINO
Una casa organizzata come uno spazio che risponda alle esigenze degli adulti, ma anche dei bambini, un luogo di attività da fare tutti insieme. Il libro propone soluzioni semplici ed economiche per rendere tutte le stanze della casa – la cucina, il soggiorno, la camera, il bagno – più a misura di bambino, e per adattarle alle sue ‘conquiste’ a mano a mano che cresce.

Maria Grazia Honegger – SENZA PAROLE. I PRIMI TRE MESI DI VITA
La comunicazione del neonato e tra noi e lui. Un testo per scoprire cosa significhi in concreto amare un bambino appena nato. Il volume fornisce indicazioni semplici per leggere la sensibilità infantile dei primi mesi. Ogni aspetto delle cure che gli adulti, le mamme e i papà soprattutto, dedicano ai bambini nei primi tre mesi rappresentano un modo fondamentale per entrare in relazione con il piccolo, di dare attenzione in forme diverse, senza per questo annientare la vita dell’adulto.

Maria Grazia Honegger – UN NIDO PER AMICO
Considerazioni sulla scelta dell’asilo nido per i propri figli. A quanti, genitori ed educatori, vogliono vivere con consapevolezza la relazione col bambino, colmandola delicatamente di attenzione e di rispetto, questo volume si presenta come uno dei rari strumenti in circolazione per introdursi nel loro mondo e, in particolare, approfondire il complesso universo educativo dell’asilo nido.

Maria Grazia Honegger – FACCIAMO LA NANNA
Consigli pratici per genitori. Questo libro intende aiutare a prevenire i conflitti con il bambino, a seguire le sue esigenze profonde a dargli i necessari limiti, ma senza ricorrere a modalità rigide, che facilmente diventano punitive e dolorose per tutti. Il libro si completa con alcuni documenti scientifici e con indicazioni di testi che arricchiscono l’argomento.

Sara Honegger – UN MONDO DI PAPPE
Consigli per una prima alimentazione sana e naturale. Un viaggio nel mondo dell’alimentazione infantile: dal latte di mamma alla tavola di famiglia, dalle prime pappe alla cucina vissuta come entusiasmante laboratorio, il libro ci porta fra ricette, consigli e ricordi di donne provenienti da differenti parti del mondo. Un viaggio interculturale, compiuto senza mai dimenticare i principi di un’alimentazione attenta alla salute. Nostra, ma anche degli altri e della Terra che abitiamo.

Liath Hughes Joshi – ACQUISTI INTELLIGENTI PER MAMMA E BEBE’
Una guida imparziale allo shopping per i bambini. Per sapere quali cose sono davvero indispensabili e quali invece destinate solo a prendere polvere. Consigli su soluzioni amiche dell’ambiente.

Janusz Korczak – COME AMARE IL BAMBINO
Korczak riesce a penetrare il mondo infantile con una capacità di osservazione e una delicatezza infinite, insegnando all’adulto a rispettarlo e a comprenderlo a partire dai suoi punti di riferimento piuttosto che dai nostri.

Janusz Korczak – IL DIRITTO DEL BAMBINO AL RISPETTO
Medico, filosofo, ispiratore di molta della pedagogia moderna, Janusz Korczak, ebreo polacco nato a Varsavia nel 1878, riuscì a raccogliere attorno a sé i bambini e gli orfani del ghetto della sua città durante la seconda guerra mondiale, per restituire loro, con il suo lavoro di educatore e il suo esempio di uomo, quella dignità che la violenza dell’adulto non lasciava crescere. Il suo messaggio internazionale di pace è raccolto nelle pagine di questo libro, adottato dall’Unesco come fondamento per redigere la Carta internazionale del fanciullo.

Franca Maffei – PRIMO CIBO, PRIME CURE
Per una corretta informazione sull’allattamento dei neonati. La prima parte del libro prova a comporre una fisionomia complessiva del neonato partendo da lui, “cercando di adottarne l’ottica e le categorie”. La parte centrale analizza le caratteristiche del latte materno e l’ultima porta al lettore la parola di medici, psicologi e ricercatori.

Ashley Montagu – IL LINGUAGGIO DELLA PELLE
L’importanza del tatto nella vita umana in relazione al bambino piccolo. Ashley Montagu, antropologo inglese dei più insigni e rivoluzionari del Novecento, mette al centro del suo interesse la pelle in quanto organo complesso e affascinante, e approfondisce le infinite possibilità e le straordinarie conseguenze che toccarla presenta sullo sviluppo dell’uomo. Innumerevoli evidenze scientifiche sostengono la tesi che la sensazione del tatto come stimolo è assolutamente necessaria per la sopravvivenza dell’organismo, e che un’adeguata stimolazione tattile è di importanza fondamentale per il sano sviluppo comportamentale dell’individuo, a partire dal momento della sua nascita.

Vimala McLure – MASSAGGIO AL BAMBINO, MESSAGGIO D’AMORE
Consigli pratici per praticare le tecniche di rilassamento e di massaggio per i bambini piccoli.

Paola Negri – TUTTE LE MAMME HANNO IL LATTE
Per una corretta informazione sull’allattamento dei neonati. Usando un linguaggio semplice e scorrevole viene proposta un’accurata e documentata analisi dell’impatto del tipo di alimentazione nei primi anni di vita, riportando le più recenti e affermate raccomandazioni ufficiali e le azioni intraprese dalle istituzioni a livello europeo e italiano. Il libro non si rivolge soltanto a genitori e futuri genitori, ma anche a operatori sanitari, educatori, e a tutti coloro che hanno a che fare con mamme e bimbi piccoli, come anche a chiunque sia interessato a temi di ecologia, salute pubblica e consumo consapevole.

Margret Nussbaum – BOLLE DI RABBIA
55 suggerimenti per affrontare i capricci dei bambini. Che si può fare di fronte agli scoppi di rabbia dei bambini? Molte cose, come dimostra questo volume, nel quale sono contenuti preziosi suggerimenti per superare con serenità i momenti più difficili.

N. Peretti – SENTIRE COL CORPO. TECNICHE CREATIVE DI RILASSAMENTO PER BAMBINI
Consigli pratici per praticare le tecniche di rilassamento e di massaggio per i bambini piccoli. I numerosi esercizi di rilassamento proposti in queste pagine, uniche nel loro genere, sono come ricette culinarie: partendo da una base, tocca a voi aggiungere delle spezie, cambiare gli ingredienti o arricchirle con la vostra esperienza.

F. Pietrapertosa e A. Sedioli – COCCOLE
Carezze che educano e smancerie. Coccole non come smanceria o superflua sdolcinatezza, ma come nutrimento, sono indispensabili per far crescere bene il bambino a casa come al nido. Ecco allora questo scrigno di giochi e suggerimenti da aprire e da usare creativamente, mettendoci un pizzico di fantasia e tanta passione. Perchè far crescere un bambino, in fondo, è come cambiare il mondo intero.

Emmi Pikler – PER UNA CRESCITA LIBERA
L’esperienza e gli studi realizzati nell’istituto di via Loczy a Budapest. Emmi Pikler sostiene la necessità di non interferire nell’azione e nel movimento del bambino durante il primo anno di vita. Il neonato è capace di muoversi e iniziare un movimento autonomamente, ed è importante perciò offrirgli l’occasione di muoversi e spostarsi, di strisciare e di rotolarsi come e quanto ne sente il bisogno.

Emmi Pikler – DATEMI TEMPO
Lo sviluppo autonomo dei movimenti nei primi anni di vita del bambino.

Silvana Quattrocchi Montanaro – COMPRENDERE I BAMBINI
I primi tre anni di vita sono il tempo delle costruzioni fondamentali dell’essere umano. E’ con il bambino-persona che i genitori e gli adulti sono chiamati ad operare divenendo parte attiva e importante del processo di umanizzazione del nuovo essere, le cui grandi potenzialità attendono l’aiuto dell’ambiente per la loro realizzazione.

J. Solter – LACRIME E CAPRICCI
Il pianto dei bambini nelle diverse tappe di sviluppo. Come reagire quando i figli piangono? Bisogna confortarli, ignorarli, distrarli, punirli, o semplicemente “cedergli”? Sul pianto insistono molte teorie “incrostate” nel tempo. Questo testo suggerisce un’inedita interpretazione dei bisogni e delle emozioni del bambino, dalla quale deriva un approccio completamente inedito al pianto e alla rabbia.

Petra Stamer-Brandt – LA REGOLA VALE
55 suggerimenti per aiutare i bambini a comprendere le regole. Le regole sono indispensabili per sviluppare fiducia e sicurezza, per maturare un positivo senso della convivenza e per strutturare parametri educativi attendibili. Dunque, apprendere le regole non è affatto sinonimo di educazione severa, benché non sia affatto semplice per gli adulti costruire regole “giuste”.

Martin Stiefenhofer – UNA BELLA LITIGATA
55 consigli da applicare in caso di litigi tra i bambini.

A. Volta – APGAR 12
L’indice in 5 punti per stabilire da 0 a 10 il grado di benessere dei neonati nelle varie fasi di crescita, ideato dalla pediatra Virginia Apgar.

In Inglese:

Susan Mayclin Stephenson – THE JOYFUL CHILD

Susan Mayclin Stephenson – CHILD OF THE WORD

Paula e Lynn Lillard – MONTESSORI FROM THE START

Elizabeth G. Hainstock – TEACHING MONTESSORI IN THE HOME

M. Sterling – MONTESSORI AT HOME GUIDE

____________________________

Acquisto online di materiali Montessori e giochi da 0 a 3 anni 2